La Pantera Rosa


La Pantera Rosa
S ir Charles Lytton, inafferrabile ladro e gentiluomo di fama internazionale col nome di battaglia di Primula, è sulle tracce dell'enorme diamante chiamato Pantera Rosa per via di una piccola imperfezione al suo interno che assomiglia tanto a una piccola pantera di quel colore. Avuto in dono da suo padre da bambina, la Principessa Dala non se ne separa mai nemmeno in vacanza e a Cortina d'Ampezzo, dove al momento risiede in un lussuoso chalet, è solita dare sontuosi ricevimenti per il Jet Set internazionale habitué di quei luoghi meravigliosi. Tra questo ovviamente molto ben introdotto vi è Sir Charles che immediatamente si mette a corteggiare la giovane  e bellissima principessa della quale si vocifera sia ancora vergine. Ma a Cortina è giunto anche l'ineffabile Ispettore Jacques Clouseau della polizia francese, sicuro che il diamante attirerà il ladro ricercato in ogni dove e quindi certo di poterlo catturare. Quello che non sa il poveretto è che sua moglie Simone non solo è in combutta col ladro ma è anche legata a lui sentimentalmente in una focosa relazione extra coniugale. Il poveretto dall'immensa ingenuità considera derivanti da virtuosi risparmi quei visoni e gioielli che sua moglie indossa con grande disinvoltura; ingenuità che fa coppia con altrettanta goffaggine tale da coinvolgerlo in incidenti a raffica durante il corso delle sue movimentate indagini. Sir Charles che nel frattempo si divide tra la bellissima Dala e la sensuale Simone sul più bello viene beffato dopo una serie di divertenti situazioni limite tra cui un movimentato menàge a .. quattro in camera di Simone,
con lui, suo nipote George "buon sangue non mente" e l'ignaro Ispettore che, allontanato dalla camera con uno strattagemma, ne fa rientro improvviso senza tuttavia accorgersi degli intrusi. Ma sospetta subito di Sir Charles quando il diamante scompare dalla cassaforte della principessa, arrestando lui e suo nipote. Simone sapendo che il suo Charles non ha il diamante, affronta Dala e capisce che è tutta una macchinazione della principessa, fingendo il furto, per calmare le voci che nel suo paese animano gli oppositori che chiedono la restituzione allo stato di quel prezioso gioiello. Per tirar fuori Sir Charles,le due donne organizzano un diabolico piano, con Simone che di nascosto introduce il diamante nel fazzoletto della giacca di suo marito e d'accordo con l'avvocato difensore lo fa chiamare al banco dei testimoni della difesa. Della difesa si dice perplesso Clouseau? Lui che è l'accusa? Infatti scatta subito per lui il trappolone con l'avvocato che lo indica come responsabile dei vari furti attribuiti ingiustamente a Sir Charles, in quanto sua moglie ostenta una vita assai dispendiosa e non giustificabile con il modesto stipendio di suo marito. Sudando freddo il povero Ispettore mette mano al fazzoletto facendo fuoriuscire il diamante tra lo stupore generale. Arrestato e condotto in carcere nonostante si professi innocente, l'uomo prova un certo piacere nel vedere l’ammirazione del prossimo nei suoi confronti. Lui il famoso ladro internazionale e si presta per un istante al gioco. Sua moglie e Sir Charles compiranno ben presto altri clamorosi furti firmandoli la Primula e scagionandolo da ogni colpa per farlo a breve uscire di prigione.
Primo divertente capitolo della fortunata serie con Peter Sellers ancora in fase di studio della parte e quindi con il freno a mano ancora tirato. Lo lascerà andare nei prossimi entusiasmanti e assai più divertenti episodi che seguiranno. Tanti big con David Niven impeccabile nel ruolo e le bellissime Capucine e Claudia Cardinale a giostrargli attorno, con quest'ultima dalla strabordante sensualità.


The Pink Panther
Stati Uniti 1963
Regia: Blake Edwards
Musiche Henry Mancini
con
Peter Sellers: Ispettore Jacques Clouseau
David Niven: Sir Charles Lytton
Robert Wagner: suo nipote George Lytton
Capucine: Simone Clouseau
Claudia Cardinale: Principessa Dala
Brenda De Banzie: Angela Dunning
Colin Gordon: Tucker
John Le Mesurier: Avvocato difensore
James Lanphier: Saloud
Guy Thomajan: Artoff
Michael Trubshawe: Scrittore
Riccardo Billi: Armatore greco
Fran Jeffries: sua cugina
Meri Welles: Starlet di Hollywood
Martin Miller: Fotografo

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Il grande colpo di Surcouf

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

L'oro di Mackenna

Solo per vendetta