La scala a chiocciola


La scala a chiocciola
E lena, una giovane ragazza affetta da mutismo, lavora come badante dell'anziana vedova Warren costretta a letto da una lunga malattia. E' rimasta muta in seguito allo shock riportato da bambina quando assistette alla morte dei suoi genitori nel rogo della loro casa. Da allora non è più riuscita a parlare e deve ringraziare la famiglia Warren che l'ha presa in casa. Qui vive con l'anziana signora che accudisce, venendo preferita alla professionale infermiera Barker, che a sua volta non si capacita del perché venga pagata per rimanere relegata e seduta fuori dall'uscio della camera e quando tenta di entrare per somministrare le medicine a quella donna, viene regolarmente riempita di insulti. Poi c'è il professor Alberto, figlio della prima moglie del suo defunto marito, Bianca la sua segretaria e i coniugi Oates, con lei in cucina e lui tuttofare. In questa ricca casa della periferia di un paesino del New Jersey è giunto da poco anche Stefano figlio della signora Warren e che non lega molto col fratellastro venendo spesso a liti e ultimamente ai ferri corti: o l'uno resterà in quella casa o l'altro, anche perché Stefano ha messo gli occhi su Bianca stretta collaboratrice di Alberto il quale nutre a sua volta forti sentimenti per quella donna che sembra non ricambiarlo più con l'arrivo dall' Europa di Stefano. Ma c'è da preoccuparsi di un pericoloso serial killer che nei paraggi sta mietendo numerose vittime di donne affette da qualche tipo di menomazione. Per il commissario di polizia locale, Elena è seriamente a rischio per la sua menomazione alla parola e si cerca di porla sotto stretta sorveglianza da parte dei membri della casa: non dovrà mai essere lasciata sola. A questi si unisce il giovane dottor Parry, medico appena arrivato in zona, che vorrebbe portarla a casa sua in attesa di farla visitare a Boston da un bravo specialista, dato che esistono concrete possibilità di farle riacquistare la parola. Ovviamente si incaricherà di tutte le spese anche perché sente di amarla venendo ricambiato dalla donna. La soluzione è anche sostenuta con forza dalla signora Warren in persona che si raccomanda alla giovane di andarsene da quel posto al più presto in quanto non al sicuro. Quella notte capirà il perché di tante preoccupazioni, quando una serie di avvenimenti richiameranno fuori dalla casa il dottor Parry e il guardiano Oates, con sua moglie che cadrà preda del sonno dopo aver alzato troppo il gomito. Bianca viene uccisa in cantina e Elena, credendo sia colpa di Stefano, riesce a chiuderlo laggiù, non riuscendo poi a chiamare aiuto per telefono con la voce che le si strozza in gola nonostante tenti disperatamente di farsi sentire dalla centralinista. Allora ecco giungere il professore e subito dopo svelarsi essere l'assassino seriale di tutte quelle donne, pronto a cogliere la sua ultima preda se la signora Warren, abile tiratrice a suo tempo a fianco del marito cacciatore, non si affacciasse al ballatoio trascinandosi dalla sua camera e aprendo il fuoco con mira infallibile su colui che un tempo vide all'opera nel giardino di casa ma non riconobbe. Temendo potesse essere suo figlio Stefano, la donna aveva vissuto fino ad allora col suo terribile segreto nel cuore. Ma scoperto il vero autore non aveva esitato a far giustizia con mano ferma e inesorabile prima di accasciarsi sulle scale. Elena libera Stefano e improvvisamente come aveva perso l'uso della parola, con una forte emozione come quella appena vissuta, la riacquista riuscendo stavolta a chiamare il dottor Parry al telefono che accorra al più presto per aiutare la signora Warren.
Capolavoro del noir con sortite spaventose nell'horror puro, magicamente sostenute, a detta di tutti i maggiori critici, dalle atmosfere tipiche di quell'espressionismo tedesco che seppe dare una netta e inconfondibile impronta al cinema.


The Spiral Staircase
Stati Uniti 1945
Regia: Robert Siodmak
Musiche Roy Webb
con
Dorothy McGuire: Elena Capel
George Brent: professor Alberto Warren
Ethel Barrymore: signora Warren
Kent Smith: dottor Parry
Rhonda Fleming: Bianca
Gordon Oliver: Stefano Warren
Elsa Lanchester: signora Oates
Rhys Williams: signor Oates
Sara Allgood: Barker, l'infermiera
James Bell: commissario di polizia
Robert Siodmak: l'occhio del maniaco omicida

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

I Vichinghi (2014)

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

Il grande colpo di Surcouf

Servizio in camera