Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2011

Hollywood Party

Immagine
Considerato il capolavoro di Blake Edwards questo film del 1968 si regge per la bravura del compianto Peter Sellers e a mio avviso è divertente si, ma non certo un capolavoro. Questo è naturalmente il mio parere che l'ha visto colpevolmente solo in questi giorni e forse per questo ha perso la sua vena dopo centinaia di altri film comici visti nel frattempo. Credo tuttavia che un capolavoro sfida tranquillamente il tempo senza mai perdere lo smalto e in questo caso non sono andato oltre 2 o 3 risate, tanto prevedibile era lo svolgimento dei fatti. La vicenda si svolge nella sontuosa villa di un produttore cinematografico al quale il maldestro indù Bakshi Hrundi, Peter Sellers, ha mandato a monte un costoso film per le reiterate goffe e dannose entrate in scena. Gli hanno cantato chiaramente di non farsi più vedere e che la sua carriera di attore in America può considerarsi chiusa. Per un caso fortuito viene accreditato alla festa dove nessuno lo conosce e chi potrebbe non riesce a…

Sangue caldo

Immagine
Sheridan City è una cittadina di frontiera, di quelle in mano al prepotente di turno, Dade Holman, che con i suoi scagnozzi tiene tutti in pugno oltre a vantare diritti su gran parte del territorio circostante. Il vecchio e malandato sceriffo non è in grado di mantenere l'ordine e il comitato cittadino capeggiato dal medico e dal maniscalco riconosce in Clint Tollinger, Robert Mitchum, l'uomo adatto a sistemare le cose. Lui è un pistolero capitato in città perchè vuole ricongiungersi alla moglie che l'ha abbandonato per via del suo "mestiere di ripulitore" non sopportando più la violenza e i rischi che il marito corre. Lei dirige in città, in un locale di Holman, un gruppo di ballerine da saloon ed è malvista dalle locali donne "perbene". Clint accetta a patto che si faccia come dice lui, ovvero come è solito operare in casi del genere. Il medico del comitato che lo conosce, avverte tuttavia che lui è da un lato la medicina ma anche peggiore della malat…

La Passione di Cristo

Immagine
Il film uscì già segnato di critiche che andavano dall'antisemitismo, al revisionismo, all'eccesso di violenza gratuita. Personalmente posso affermare che tali critiche si sono ai miei occhi rilevate spazzatura preconcetta atta a montare inutili polemiche. Essendo personalmente per indole propenso a smitizzare i miti per riportarli alla loro dimensione umana, affrontare La Passione di Mel Gibson è stato personalmente emozionante, e denso di emozioni intense e forti attimi di commozione. L'abilità di Gibson è stata quella di giostrare l'orrore del massacro fisico di Cristo, alternandolo a scene molto calde e familiari, spaccati della gioventù del Messia, e dei passaggi evangelici fondamentali. L'apparentemente surreale recitazione in aramaico degli ebrei e in latino dei romani, aiuta ancor più a rendere l'idea di come Cristo fosse sostanzialmente solo, schiacciato tra due mondi in collisione, lui che veniva ad indicare una strada di convivenza, pacifica, frater…

American Gangster

Immagine
Rapito dalla sua opera prima "I Duellanti", che potete leggere nel blog, ogni volta che leggo alla regia il nome di Ridley Scott lo vedo a scatola chiusa senza dubbi o tentennamenti. In questo American Gangster, con un cast ricchissimo, si assiste ad uno spaccato di vita americana degli anni 70 perfettamente ricostruito con dovizia di particolari propri di quell'epoca. Frank Lucas, Denzel Washington, da ex guarda-spalle del boss malavitoso Bumpy, alla sua morte e facendo propri i suoi metodi, sale al potere ristabilendo l'ordine nella caotica malavita di Harlem. Diventa in breve tempo il più grande trafficante di droga pura al 100% importandola direttamente dal martoriato Vietnam per mezzo di militari senza scrupoli che sfruttano i ponti aerei frequenti e senza controlli. E' un tipo risoluto e senza scrupoli anche lui se serve, ma con principi morali rigidi appresi nei lunghi anni passati col suo capo e al quale non fa mai mancare i fiori ogni domenica al cimite…

I tre banditi

Immagine
Interprete principale e regista di consumata esperienza e bravura per un western atipico, di introspezione psicologica e poca, pochissima azione. Andando contro le critiche positive che accompagnano il film devo confessare che mi aspettavo molto di più in termini di movimento e dinamiche tipiche del genere e invece ne ho riscontrato una frustrante staticità. Da un lato è un film da vedere, se non altro per le splendide e assolate rocce e canyon dell'Alabama Hills nel deserto di Lone Pine in California, ma dall'altro deluderà tutti quelli che si aspettano sparatorie e cazzotti in quantità o almeno in linea con i canoni tradizionali .. . Pat Brennan, Randolph Scott, è un ranchero che si è messo in proprio, vuole anche coltivare la terra e si reca dal suo ex-datore di lavoro per acquistare un toro. Sulla strada si ferma ad una stazione di posta per abbeverare il cavallo e promette al figlio del proprietario di comprargli dei lecca-lecca in città. Cosa che fa oltre a perdere il s…

Hooligans (2005)

Immagine
Matt (Elijah Wood), studente di giornalismo adHarvard, viene espulso ingiustamente dall'università per colpa del suo compagno di stanza, un rampollo di un'importante famiglia bostoniana. Deluso dall’amicizia tradita decide di andare aLondrada sua sorella Shannon (Claire Forlani). Qui conosce  il fratello di suo cognato, Pete Dunham, che è il leader della FirmdelWest Ham United, laGreen Street Elite(GSE). Matt, visto dagli altri componenti la firm come lo Yankee è un ragazzo debole, insicuro e senza certezze, ma successivamente all'entrata nel gruppo, partecipando attivamente a scontri violenti con altre tifoserie, diventa molto sicuro di sé ed a sentirsi per la prima volta in vita importante e rispettato. Matt, si conquista sul campo il rispetto degli altri componenti in particolare di Pete, guadagnandosi però il rancore di Bovver, il "vice" di Pete, che inizia ad esser geloso di lui. Durante le qualificazioni diF.A. Cup, il West Ham deve incontrare il Millwall, sto…

Il dittatore dello stato libero di Bananas

Immagine
Buon pomeriggio Telemondo sport è oggi nella piccola Repubblica di Bananas, stiamo per trasmettervi in diretta un assassinio di capo di stato. Sarà ucciso il presidente di questo ameno paese dell'America Latina e immediatamente sostituito da una dittatura militare e tutti qui sono al colmo della tensione e dell'eccitazione. Ideale il tempo in questo pomeriggio domenicale e se ci avete seguito avrete visto vari pittoreschi tumulti iniziatisi con la tradizionale bomba all'Ambasciata americana, un costume antico come la città stessa. Dopo di che il capo dei sindacati, Don Julio Doas, strappato di casa, è stato linciato dalla folla inferocita. E' stato uno degli spettacoli più emozionanti a cui abbia assistito ... già dall'inizio di questo suo secondo film, Woody Allen parte alla grande con una raffica di ciniche battute in aperta polemica con media, politici e potere che cambia le persone. Come Castrado, altra perla ironica, che una volta preso il posto del deposto di…

Rio Conchos

Immagine
Una nenia funebre, un gruppo di Apache sta sotterrando il cadavere di un loro compagno, un cavaliere misterioso del quale vediamo solo gli stivali, tanti colpi di winchester ad eliminare il gruppetto di indiani e altrettanti bossoli rimasti sul terreno. Così si apre questo duro western e quei bossoli vengono ritrovati dal capitano Haven, un cavaliere nordista in perlustrazione col sergente di colore Franklin, che seguendo le tracce arriva in una baracca diroccata dove trae in arresto il presunto responsabile: l'ex maggiore confederatoJim Lassiter. Costui è in possesso di un fucile di nuovo tipo appartenente ad un carico di 2000 esemplari identici perduti in un imboscata dal capitano Haven stesso. Le autorità militari sono in subbuglio, il carico d'armi deve essere ritrovato prima che qualche pazzo lo venda agli indiani diventati sempre più bellicosi. Lassiter viene incarcerato nel forte e se non collaborerà per ritrovare i fucili sarà incriminato per crudeltà disumana nei con…

Il settimo viaggio di Sinbad

Immagine
Campione di incassi, questo prodotto della Columbia, nei titoli ci informa subito dei prodigi della tecnica raggiunti nella sua realizzazione:
filmed in DYNAMATION the new miracle of the screen.
E all'epoca già si sgranavano gli occhi pregustando chissà quale magia e visto oggi naturalmente fa sorridere anche se il mago degli effetti è sempre quel Ray Harryhausen che abbiamo già apprezzato qui con i suoi Argonauti. La storia è fin troppo semplice ma sempre accattivante tanto che a distanza di anni non perde la sua freschezza e facilità di visione. Sinbad il marinaio è costretto ad approdare con la sua nave nella remota isola di Colossus dove un terribile ciclope cornuto non ama le visite degli umani. Lui ha accumulato una fortuna in oro e gemme preziose prese dalle tante navi che sono naufragate tra le pericolose scogliere dell'isola e non disdegna di cibarsi dei piccoli uomini invasori. Qui conoscono e traggono in salvo il mago Sokurah che aveva tentato di sottrarre al mos…

Il fiume Rosso

Immagine
Tom Dunson, John Wayne, lascia un convoglio di coloni e con il fidato Groot, Walter Brennan, prende un'altra strada. Nessuno al mondo può fargli cambiare idea, nemmeno la ragazza, che innamorata, vorrebbe seguirlo ma lui, sapendo del duro lavoro che l'attende, non la porta con se. Le dona un bracciale appartenuto alla madre e la bacia lasciando intendere che forse un giorno potranno sposarsi. Lui è diretto nel Texas e vuole passare il fiume Rosso per trovare terre adatte al pascolo, allo scopo di crearsi una mandria sua e diventare allevatore. Giunto al fiume si accorge che dense fumate si levano di lontano e lasciano presagire che gli indiani abbiano attaccato il convoglio. Deve fermarsi per la notte ma col compare tiene entrambi gli occhi aperti sapendo che toccherà anche a loro. Così infatti avviene e il gruppetto di assalitori viene respinto con scariche di fucileria e nell'unico corpo a corpo Tom uccide un indiano che ha al polso il braccialetto della sua ragazza. Le …

Bloody Sunday

Immagine
Il 30 gennaio 1972 è una domenica, una maledetta domenica che è passata alla storia come la domenica di sangue: Bloody Sunday. Il film con taglio da cronaca-documentario televisivo con telecamera sempre in movimento e numerose dissolvenze, narra i fatti di quella domenica pomeriggio quando Ivan Cooper, membro protestante del Parlamento Nordirlandese, ma convinto sostenitore dei diritti civili, sta per dare il via ad una manifestazione pacifica peraltro vietata dalle autorità. Egli è seguace di Martin Luther King e della sua lotta pacifista e si adopera affinché la manifestazione proceda senza violenze e febbrilmente con gli altri responsabili cerca di organizzare le cose al meglio invitando tutti alla calma, specie alcuni giovani scalmanati e altri militanti dell' IRA dai quali non riceve garanzie ma un netto: "è facile per te che incassi tutti i mesi l'assegno da parlamentare" ..
L'esercito ha predisposto numerosi sbarramenti e vieta il passaggio dei dimostran…

La Corona di Ferro

Immagine
Un film mito come il mito che narra di un' Italia immersa nelle nebbie di un tempo a metà strada tra il fantastico e la storia medievale divenendo un Fantasy nazionale e che nulla ha ad invidiare al più sofisticato prodotto made in Usa. Le scene, gli interpreti, le battaglie e il periodo storico nel quale il film venne girato ne fanno un cult da vedere ogni volta che capita. La fortuna vuole che oggi sia disponibile il comodo registratore perchè questo genere di film viaggia purtroppo a notte fonda. Fonda e buia come quella che Sedemondo ha decretato al popolo di Re Artace sconfitto da suo fratello Licinio: la schiavitù. Egli si è proclamato re di Kindaor uccidendo suo fratello quando questi voleva portare la pace e ne ha usurpato il trono mettendo tutto il regno sotto il suo dispotico dominio. Egli ha pure tentato di impossessarsi della prodigiosa Corona di Ferro, forgiata con un chiodo della croce di Cristo, di passaggio nelle sue terre e diretta come dono del Re di Bisanzio al…

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo

Immagine
Il ladro di fulmini Percy, Perseo, Jackson manda la fantasia al potere nel cinema e lo fa nel migliore dei modi, ovvero coniugando i più moderni effetti speciali con la mitologia classica. Certo il cinema non è solo fantasia e basta dare un'occhiata qui sul blog alla partita a scacchi con la Morte de "Il settimo sigillo" o all'incontro tra Amleto e lo spettro del padre, per rendersene conto. Certo è che come mezzo per stimolare la fantasia ha raggiunto oggi livelli incredibili e chissà cosa ci riserva il futuro. Quel futuro che arriva all'improvviso al giovane Percy Jackson che vive con la madre e il patrigno e soffre di dislessia e di una insicurezza totale. Egli scopre di essere un semidio, cioè il figlio del Dio Poseidonesignore degli abissi in persona e si spiega così la sua dimestichezza con tutto ciò che è acquatico. Egli si trova a suo agio in acqua ed è l'unico luogo dove la sua attenzione e i sensi in generale si acuiscono. Lo scopre perché minacciato…

Riccardo Cuor di Leone

Immagine
Per la serie "cinema di Parrocchia" che si vedeva da ragazzi, un bel film d'avventura, di cavalieri, armi ed amori sullo sfondo della Terza Crociata ma con troppa licenza di copione e quindi buona pace della storia. Quella pace che nel film Re Riccardo vorrebbe raggiungere se non fosse per i Baroni che si è portato dietro: Sir Giles su tutti. Egli trama affinché il re muoia e lui possa prendere il comando e con decisione la via della guerra risolutiva. Diciamo subito che i crociati appaiono come un' armata Brancaleone antesignana, solo che qui la faccenda è seria e il film non è comico.
Ma il Duca d'Austria Leopoldo è sempre ubriaco e beve come una spugna a tutte le ore mentre l'altro alleato, il Re Filippo di Francia, è talmente effemminato che non può certo far paura al feroce Saladino. Quindi è tutto nelle mani di Re Riccardo e negli intrighi di Sir Giles Amaury e i suoi Baroni Neri che feriscono mortalmente il Re con una freccia saracena avvelenata. Il s…