Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

Il Traditore

Immagine
Un capolavoro, un concentrato di emozioni e sentimenti, uno spaccato di storia e di miserie umane in un contesto ben più grande di ideali patriottici, come la lotta di liberazione irlandese dagli inglesi, che ne fa da sfondo. Luci, ombre e nebbie di una Dublino ricostruita in studio a regola d'arte, tanto da far gridare al simbolismo tedesco di Fritz Lang col suo mitico M il mostro di Dusseldorf di qualche anno più vecchio.
Dublino dilaniata dai conflitti
una notte del 1922
Allora Giuda si pentì
gettò via le 30 monete d'argento
e se ne andò

Gypo Nolan, Victor Mc Laglen, è il traditore, colui che non se l'è sentita di giustiziare a sangue freddo un condannato dal Sinn Fein e per questo espulso dall' organizzazione tanto che si ritrova ad essere considerato un ribelle dagli inglesi e un inglese dai suoi e si sente odiato da tutti. E' un uomo semplice, squattrinato che tira avanti la  propria esistenza a stento e quando gli si presenta l'occasione di tradire un suo am…

Gran Torino

Immagine
Un detto recita Milàn l'è un gran Milàn e allora dico senz'altro che Clint l'è un gran Turìn. Sensazionale film del vecchio Clint Eastwood che come il vino acquista pregio con l'età. Lui, Walt Kowalski, è un vecchio reduce della guerra in Corea, vive da solo in un quartiere dove i bianchi sono una rarità, ormai popolato com'è in prevalenza dagli asiatici e nutre nei loro confronti una sorta di odio razzista dovuto al suo modo di essere tutto d'un pezzo, con le sue convinzioni radicate negli anni e la guerra passata non l'aiuta certo ad instaurare un qualche tipo di rapporto con costoro. E' appena rimasto vedovo, con 2 figli coi quali ha da sempre un pessimo rapporto, lui li considera estranei e loro sembrano più interessati, con le loro famiglie ai suoi beni arrivando persino a proporgli la soluzione dell'ospizio. Ma lui non vuol saperne e continua imperterrito la sua vita di sempre con la fida cagnetta e curando la sua Ford Grand Torino per la qua…

Le colline bruciano

Immagine
Un bel western datato 1956 e tratto da un romanzo di Louis L'Amour che aveva ispirato anche un altro memorabile westerngià presente nel blog e il caso vuole che anche in questo l'interprete femminile sia la bella e brava Natalie Wood. Trace Jordan, Tab Hunter, rinviene il corpo senza vita del fratello John e seguendo le tracce arriva alla fattoria dei Sutton. Joe Sutton è un latifondista che ostacola in tutti i modi l'insediamento di altri nelle terre confinanti perché di lì a poco verranno legalmente assegnate a chi potrà vantarne diritti. Trace ha anche notato dei cavalli che portano il marchio, maldestramente contraffatto, che da JJ (Johnny Jordan) è diventato JS (Joe Sutton) e la "S" è palesemente una "J" ritoccata. Così chiede un colloquio privato col padrone e vista la riluttanza ad ammettere l'assassinio, lo avverte che andrà a Fort Stockwell per denunciare l'accaduto e quello che sospetta. Il vecchio cerca di colpirlo alle spalle mentre…

Bye Bye Cleo

Immagine
Se ne è andata alla soglia degli 80 anni Liz Taylor, colei che per anni incarnò il mito della diva. Irascibile, scontrosa, bellissima donna a tutto tondo, sempre alla ricerca dell'amore, di amare e di essere amata. Con lei se ne va un pezzo di cinema e se ne va per sempre Cleopatra la divina. Ad attenderla ci sarà senz'altro il suo Antonio, Richard Burton, che in vita sposò 2 volte e con il quale riempì pagine su pagine di rotocalchi: la coppia più celebre del cinema per anni. Quel cuore che tanto palpitò in vita non ti ha sorretto e ti sia dolce il riposo eterno e ti accompagni la nostra gratitudine. Ciao Cleo

Deadly Impact

Immagine
Il Leone, uno straordinario Joe Pantoliano, è un crudele assassino, abilissimo nell'uso degli esplosivi, intelligente e inafferrabile ha rovinato la vita del detective Tom Armstrong, Sean Patrick Flanery, quando in una irruzione, allo scopo di catturarlo, coi suoi uomini si è trovato di fronte al dilemma di dover uccidere la moglie, rapita in precedenza, per evitare un'esplosione che entro pochi minuti avrebbe ucciso tutti. Il tutto di fronte alle telecamere e parlando al telefono col killer che assisteva alla scena e lo metteva di fronte ad un' inesorabile scelta: o ammazzi tua moglie e ne porti il peso sulla coscienza per il resto della vita o salti in aria con lei e rendi vedove e orfani dei tuoi colleghi. La pesante e dolorosa scelta lo piomba in uno stato di profonda depressione, ha dovuto uccidere la moglie e adesso vive esiliato in Messico dove per dimenticare tracanna tequila a non finire. Son passati diversi anni quando l'agente dell' FBI Isabel Ordonez, C…

The Boxer (1997)

Immagine
Belfast, anni '90. Danny ha passato quattordici anni in carcere, in quanto membro dell'I.R.A. Esce per buona condotta, si è dissociato ma non ha fatto nomi. Torna nel suo quartiere dove faceva il pugile nella palestra "Sacra Famiglia". Ma ora la palestra non c'è più, al suo posto sorge un centro sociale dove lavora Maggie il suo amore giovanile e figlia di un componente importante dello stato maggiore dell'I.R.A., John. Maggie è una delle tante mogli-prigioniere dell'Ulster, ossia spose di mariti in galera,prigioniere dell'attesa del loro ritorno. Maggie ha un figlio, Liam. Danny assieme al suo vecchio allenatore, Ike, riapre la palestra, e come un tempo, la possono frequentare, sia cattolici che protestanti. Ma non tutti vedono di buon occhio questa riapertura, in particolare Harry, membro oltranzista dell'I.R.A. Siamo nel periodo in cui il governo inglese, cerca un dialogo ed una tregua con l'I.R.A, John ne è a favore, Harry no. Durante un i…

Il Conte Max

Immagine
Orsini Varaldo - un grande Vittorio De Sica - è un nobile decaduto, spiantato e scroccone che dispone ancora di modi e maniere dell'alta società e le dispensa al giovane allievo Alberto Boccetti - un simpaticissimo Alberto Sordi – umile giornalaio di Via Veneto a Roma che vuol "crescere" e sogna sovente con le riviste patinate che vende ogni giorno. Il conte riceve in cambio la lettura gratis dei quotidiani, riviste e parole crociate ... a matita .. per poterle rivendere. Oltre a sigarette, colazioni e anche pranzi nei quali non disdegna la "popolare" scarpetta col pane, raccomandando però al giovane allievo di non farla mai. Alberto è di nome e di fatto simile al nostro storico giornalaio del paese che come lui vendeva giornali esteri ai turisti spendendo con loro anche le poche parole straniere che conosceva. Per certi versi quindi posso dire di aver vissuto o assistito a parte della storia "realmente". Qui a differenza si assiste invece alla sc…

Prince of Persia

Immagine
Le Sabbie del Temposi dice vi siano vite unite fra loro nel tempo, legate da un'antica chiamata che riecheggia nelle ere: il Destino. Come quello di un orfanello birbante, un antesignano street-jumper capace di muoversi tra palazzi e muri sfidando la forza di gravità, che viene adottato dal Re di Persia e diventa il terzo Principe di Persia: Dastan, Jake Gyllenhaal. Coi fratelli Tus e Garsiv partecipa alla presa della città santa di Alamut, colpevole secondo lo zio Nizam, Ben Kingsley, fratello del re, di fornire armi ai ribelli. La città viene espugnata grazie al coraggio di Dastan che entra in possesso di uno strano pugnale. La principessa Tamina, Gemma Aterton, sacerdotessa di Alamut e custode di tale reliquia, l'aveva affidato ad un suo guerriero affinché lo portasse in salvo. E' troppo prezioso e importante per l'umanità intera, esso riavvolge il tempo e può modificare il passato grazie alla portentosa sabbia che racchiude nel manico, sabbia che è custodita in…

La sposa turca (2004)

Immagine
Cahit e Sibel, sono due disperati che hanno tentato il suicidio e si incontrano all'ospedale psichiatrico di Amburgo.
Cahit ha perso da poco la moglie. Sibil è oppressa dalla famiglia.
Cahit e Sibil sono turchi, immigrati di seconda generazione. Sibil convince Cahit a sposarla. Un matrimonio di facciata che le permetta di liberarsi dalle catene famigliari. Entrambi, seppur conviventi, conducono vite separate, con partner diversi. Ma qualcosa sta nascendo tra loro. Una sera, preso da un raptus di gelosia, Cahit ammazza un partner occasionale di Sibil. Con Cahil in galera e lo scandalo del loro finto matrimonio, Sibil cade nella disperazione. Ripudiata dalla famiglia, decide d'andare ad Istanbul a lavorare nell'hotel della cugina Selma. Ma anche ad Istanbul la mancanza di Cahit si fa sentire e Sibil cade in un vortice di droga e violenza. Oramai giunta sull'orlo del baratro, Sibil riesce a riprendersi, avere una relazione stabile, concepire una figlia. Cahit, nel frattempo,…

Gone baby gone (2007)

Immagine
Opera prima di Ben Affleck che debutta alla regia traducendo in pellicola un romanzo di Dennis Lehane (per intenderci: quello di Mystic River) racconta del rapimento di una bambina, Amanda in un disagiato quartiere di Boston. Vita dura, da strada; vita criminosa, droga e di malaffare si intrecciano in questo noir che apre inquietanti interrogativi sulle condizioni della razza umana e sulle umane colpe degli adulti che seminano un peccato capitale dietro l’altro. Gli infelici non hanno ricchezza se non un seme raccolto troppo tardi (o troppo presto) per cucire ferite che non si chiuderanno mai. Il cerchio è il dolore di un padre mai riuscito o di una madre mai accorta, e il sangue è quello degli innocenti che pagheranno sempre di tasca loro le colpe degli adulti. Sarà compito del fratello di Ben Affleck, Casey a squarciare il nero e a indagare nel marcio di questo squallido ritratto ‘bostoniano’ , sorretto dal ruolo di due comprimari mai a lui superiori come Morgan Freeman ed Ed Harris…

Django spara per primo

Immagine
Se te ne stai in santa pace a mangiarti una padellata di fagioli nel mezzo di un deserto rovente e arriva un bounty-killer con appresso il cadavere di tuo padre .. che fai?? Quello che fa Django in questo film del 1966, uno dei più discreti dei 46 dello stesso genere che si girarono in quell'anno. Spara al killer e appreso che il padre aveva una discreta sommetta sulla testa, invece di sotterrarlo lo porta al villaggio dallo sceriffo. Una volta arrivato e riscossa la taglia, viene a sapere da Gordon, un burbero e simpatico personaggio squattrinato e reso molto bene da una delle icone del genere, il compianto Fernando Sancho, che il padre era in realtà socio del banchiere locale Cluster, Nando Gazzolo, che lo aveva fatto incriminare con una vicenda di traffico d'armi, allo scopo di impossessarsi del suo 50% di patrimonio che prevede una banca, un saloon e una lussuosa villa fuori del villaggio. Pertanto Django pretende la sua parte dal perfido banchiere che tenta prima di chiu…

The Road

Immagine
Avevo parlato del Codice Genesi qui sul blog e in molti mi avevano consigliato un film molto simile: The Road. Devo dire che in effetti segue lo steso filone apocalittico e la tecnica usata, una sorta di color seppia a filtrare la luce solare è la medesima. La storia invece è assai più triste e cruda come se di per sé il tema che tratta non sia già abbastanza. Qui si assiste alla disperata corsa, verso un sud che dovrebbe essere migliore, di un padre e suo figlio, in uno scenario devastato e con pochi sopravvissuti e di certo non buoni come i protagonisti, ma disperati, malvagi e in molti dediti ormai al cannibalismo. E già dalle prime battute io resto senza moglie, che intuisce e preferisce un più rassicurante programma TV e non va certo meglio al protagonista Viggo Mortensen che addirittura perde la sua di moglie per desiderio di farla finita in un mondo che non dà altre alternative. Lui vive in frequenti flashback gli ultimi anni del loro rapporto, compresa la nascita del figlio e…

Carambola, filotto... tutti in buca

Immagine
per sotterrare definitivamente il genere western-spaghetti che aveva avuto un rigurgito di successo con il duo Hill-Spencer al quale questi cloni han fatto la rima senz'altro no baciata. Questo è uno degli ultimi titoli apparsi a metà anni settanta e che probabilmente mette la parola fine al duo di simpatici imitatori e a un genere che andrebbe invece rivitalizzato. Si cerca la gag comica in maniera scontata per non apparire addirittura maldestra e quindi rientrare di diritto nel nostro blog che annovera oltre agli estri e i maestri anche i maldestri, pur sempre questi ultimi degni di citazione. Il cinema non è questo ma è anche questo e di peggio come in tutte le cose ce n'è sempre parecchio in giro. In questo film fa la sua apparizione perfino un sidecar con mitragliatrice incorporata al calessino che mentre viene collaudata dall'esercito i due "vagabondi del west" provvedono a rubare e senza benzinai in giro riescono a seminare la cavalleria posta prontamente…

Fuori controllo

Immagine
Tom Craven, Mel Gibson, è un detective della polizia di Boston nel Massachussets "dove tutto è illegale" come da ritornello che accompagna per quasi tutta la durata questo bel "thrillerotto" d'azione sui poteri occulti della società americana. E' molto legato alla figlia Emma che appare fin dalle prime scene nei ricordi del padre quando la filmava bambina al mare e in altre gioiose circostanze. Oggi è ventinovenne e lavora come stagista presso la Northmoor e torna a casa a trovare il padre che non sta nella pelle vista la lunga lontananza da lei. Già in macchina la ragazza ha degli strani malori tanto da far pensare al padre che sia incinta e quando all'ora di cena vomita per l'ennesima volta si rende necessaria una corsa all'ospedale che viene interrotta subito fuori dell'uscio di casa; una voce urla contro Thomas e una scarica di pallettoni colpisce in pieno ventre la ragazza. Lei muore tra le braccia del padre che non può inseguire gli at…

Il grande sogno (2009)

Immagine
Michele Placido in questo film ci racconta il '68 attraverso tre giovani tra loro molto diversi e che si troveranno intrecciati in un vorticoso giro di emozioni, amori, odi, tradimenti.

Nicola (Riccardo Scamarcio) è un poliziotto, lo fa per mantenersi gli studi, vuole diventare attore. Laura (Jasmine Trinca) è una studentessa, di una famiglia borghese romana, di estrazione cattolica. Libero(Luca Argentero) è un leader del movimento studentesco.

Nicola lavora come infiltrato nel movimento studentesco e s'innamora di Laura che è la ragazza di Libero. Attraverso questo triangolo, Placido ci racconta il suo '68, quello che lo ha visto (in parte) nelle vesti di Nicola.

Il film si sdoppia in due, da una parte la cronaca di quegli anni dall'altra una storia di amore ed amicizia. Lavoro riuscito in parte, o forse completamente. In questo caso parlando di un passato che divide, le aspettative erano diverse. Chi voleva un esaltazione di quegli anni, chi una condanna netta, mentre n…

Il sentiero solitario

Immagine
Siamo nel 1865 e … dopo la fine della guerra civile i politicanti del nord conosciuti come i mendicanti da strapazzo – carpet baggers – tentarono il controllo di parte del Sud. Nel Texas organizzarono la polizia di stato e terrorizzarono la popolazione usando assassini legalizzati e oppressione legalizzata … Il bieco assistente generale Holden assolda i suoi sgherri in base alle tacche che hanno sulle pistole,  e tiene con pugno di ferro la popolazione imponendo tasse elevatissime e dure da pagare. Chi si ribella viene eliminato in maniera spregevole, la regola è non fare prigionieri, così si offre al malcapitato la possibilità di darsela a gambe e mentre questi tenta la fuga viene ucciso alle spalle. Solo un eroe puro e senza macchia come John Wayne - Ashley può riportare la situazione alla normalità. Sebbene abbia combattuto per l'Unione lui è del Texas e sulle prime è male accolto dai suoi vicini e quando vede affissa alla porta della sua casa una esorbitante richiesta di impo…